Aneurismi cerebrali

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Aneurisma
Aneurisma

Emorragia subaracnoidea da rottura di aneurisma intracranico

Gli aneurismi intracranici costituiscono una importante entità nosologica cerebrovascolare con un ampio spettro clinico che va dall’emorragia subaracnoidea (ESA), intracerebrale e/o intraventricolare, all’ischemia cerebrale. E’ difficile da valutare con precisione la reale incidenza degli aneurismi intracranici, anche se è certo che la frequenza aumenta con l’età.

Pur variando sensibilmente nelle varie razze, da una estrapolazione di varie serie autoptiche si calcola che oltre il 5% della popolazione adulta Americana ed Europea presenta uno o più aneurismi intracranici. Nelle stesse aree geografiche l’emorragia subaracnoidea (ESA) da rottura di un aneurisma colpisce ogni anno 1 individuo ogni 25.000 – 30.000 persone, con età media di 50 anni circa; purtroppo meno del 40% dei pazienti tornano ad una vita funzionalmente normale.

Oltre che a causa dell’ESA, non di rado il paziente giunge all’osservazione del neurochirurgo per l’insorgenza e la progressione di deficit neurologici provocati dall’effetto massa di aneurismi “large” o “giganti” che crescendo comprimono o dislocano nervi cranici o altre strutture nervose.

 

Documenti:

ANEURISMI INTRACRANICI

 

Leave a Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *